Schipa Jr, Orfeo9 torna dopo 35 anni di bavaglio

La rete, la stampa, la tv, la radio e qualsiasi altra forma di comunicazione possibile, compresi i telegrammi, i piccioni viaggiatori, i segnali di fumo...

Moderatore: Moderatori

Schipa Jr, Orfeo9 torna dopo 35 anni di bavaglio

Messaggioda Amministratore » sab ago 09, 2008 10:20 am

Bellissimo articolo/intervista dell'amica Elisabetta Malvagna sull'evento di Venezia con una citazione anche al tributo.

Siccome molti giornali "raccolgono" le notizie ANSA e le usano, se qualcuno di voi vedesse pubblicato questo articolo in altre testate (anche locali) potrebbe, per favore, segnalarcelo o - ma non vorremmo chiedere troppo - scannerizzarcelo? Aldilà di qualsiasi orgoglio e vanità personale, ci serve per la nostra piccola emeroteca.

Grazie.

SPE: VENEZIA 2008-08-08 16:34
VENEZIA: SCHIPA JR, ORFEO9 TORNA DOPO 35 ANNI DI BAVAGLIO /
ANSA: L'OPERA ROCK CENSURATA DALLA RAI CHIUDE IL FESTIVAL DEL CINEMA


(di Elisabetta Malvagna)

(ANSA) - ROMA, 8 AGO - "Dopo 35 anni di bavaglio, ce lo meritiamo": lo afferma Tito Schipa Jr. che il 6 settembre sarà a Venezia per la proiezione di Orfeo9, evento di chiusura della Mostra del Cinema. Il film dell'opera rock da lui creata, diretta e interpretata, orchestrata da Bill Conti e che vede protagonisti Renato Zero, Loredana Berté e Tullio de Piscopo, fu girato per la Rai nel 1973, ma fu pesantemente boicottato dalla dirigenza di allora, vedendo la luce della programmazione solo nel 1975, e in sordina.

"È la prima opera rock messa sulle tavole del palcoscenico nel mondo - dice Schipa jr, figlio del grande tenore - Tommy debuttò al Metropolitan di New York otto mesi dopo il nostro debutto al Teatro Sistina nel gennaio '70'', precisa, ricordando anche l'esperimento al Piper, due anni prima, con l'opera beat Then an alley, su musiche di Dylan, "riconosciuta come primo esempio di melodramma con musiche pop-rock". Costato 40 milioni di lire, Orfeo9 oltre ad aver "anticipato di almeno 7 anni i videoclip", è anche "l'opera più a basso costo mai presentata a Venezia", dice Schipa Jr, che con quel budget riuscì anche a far uscire un doppio lp, l'unico in Italia che in oltre 30 anni non ha mai smesso di vendere. Ma è anche "uno dei più clamorosi casi di censura sul prodotto giovanile avvenuta nel nostro paese - sottolinea - Era un grido di allarme molto ragionato e artisticamente efficace contro i pericoli della tossicodipendenza e del mal uso delle sostanze psicotrope. Noi avevamo sperimentato e capito il trucco, quindi lanciavamo l'allarme. Ma un film con musiche rock dove gente coi capelli lunghi parla di questo problema andava tolto di mezzo". All'epoca in Rai c'era Ettore Bernabei e Schipa Jr. racconta: "Di punto in bianco la programmazione prevista 20 giorni dopo alcune anteprime in programmi musicali, sparì, per due anni non ci fu niente da fare. Non c'é stato verso di fargli capire che invece avrebbe potuto aiutare perché, usando il linguaggio di quella generazione, parlava del pericolo più grande di quella generazione. Forse avrebbe anche salvato qualche vita".

L'annuncio di Venezia ha sbloccato una situazione di stallo legata a Renato Zero: "Da voci che arrivano da uffici Rai - spiega Schipa Jr. - due anni fa Renato avrebbe comprato i diritti di riproduzione su dvd fino al 2010, la sua intenzione dichiarata è fare dei dvd sulla sua carriera. Ma in questi due anni non ha fatto niente. Ci siamo chiesti se non li avesse presi per non farlo vedere: in Orfeo9 lui è l'eroe negativo, è il serpente tentatore, mentre nella vita si è costruito un ruolo tutto positivo". In ogni caso, con l'invito di Venezia "Renato ha dovuto prendere una posizione, che è stata positiva. So che verrà al festival. Vedremo poi se vorrà fare uscire il dvd all'interno di una collana sulla sua carriera o come Orfeo9". Nella 'rinascita' dell'opera (di cui potrebbe esserci anche una ripresa teatrale) ha contato molto Internet. Schipa jr. cita Fabio Sanna, fondatore nel 2001 del sito di Orfeo9, che offre un ricco materiale sull'opera, e di www.lestranefelci.it, sito-tributo allo spettacolo che ha riportato Orfeo9 sul palco dopo 38 anni.

In vista di Venezia, "siamo felicissimi - dice - ma non so quanto il pubblico, abituato a prodotti contemporanei, possa afferrare il valore tecnico di quanto fu fatto allora. Spero che Venezia serva a far sapere che in Italia c'é un prodotto musicale all'altezza di quelli fatti all'estero. Abbiamo esportato il melodramma in tutto il mondo. Bisognerebbe ricominciare a farlo".
Avatar utente
Amministratore
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: mer gen 17, 2007 4:36 pm

Messaggioda awake1 » dom ago 10, 2008 9:39 am

Mai prima d` ora un "AAH " ( alla Sweeney Todd ) usci` dalla mia bocca cosi` spontaneo soddisfatto e pieno !!! :wink: :D
Avatar utente
awake1
Orfeomane Liv. 5
Orfeomane Liv. 5
 
Messaggi: 1239
Iscritto il: ven dic 02, 2005 10:49 pm
Località: mother Earth


Torna a L'Eco del vuoto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron