Sconclusionato

La rete, la stampa, la tv, la radio e qualsiasi altra forma di comunicazione possibile, compresi i telegrammi, i piccioni viaggiatori, i segnali di fumo...

Moderatore: Moderatori

Sconclusionato

Messaggioda junior » ven set 12, 2008 3:29 pm

Come promesso, mi sono difeso da solo dall'unica critica negativa comparsa in rete. Forse è vero che chi difende se stesso è l'avvocato di un cretino, ma io non so star zitto...
Questo è l'ultimo post (mio). Per l'intera discussione:

http://www.radiocinema.it/web/blog/mick ... mment-7462

Mi contraddico subito perhé è una cosa sana, e rispondo. E poi il cinema mi innamora troppo per stare zitto sull'argomento, in qualsiasi occasione. Ma mi dispiace che tu ti sia preso il ruolo spiacevole di rappresentare tutto quello che di deviante è accaduto tra i cinefili di recente. Per voi il cinema pare essere solo la camera e quello che si vede, epidermicamente. Incredibilmente per voi la regìa non incorpora il lungo lavoro autoriale che la precede e di cui non è che il coordinamento finale: i dialoghi - la musica - i contenuti - il lavoro sull'attore (fondamentale!) - il montaggio (credete ancora che il montatore lavori da solo come in America? Avete idea di cosa sia una sequenza "montata in macchina", di cui Orfeo 9 ha almeno due lunghissimi esempi lampanti?) La regìa è TUTTO questo, e il fatto che ve ne siate dimenticati ha portato il cinema italiano allo squallore in cui si è ritrovato in tempi recenti, al punto che dei pretesi cinefili, di recente, mi dicevano: "La sceneggiatura? Chi se ne frega della sceneggiatura, io guardo alla regìa: il film è come un quadro, conta quello che si vede!" Andiamo bene... E da ultimo, clamorosamente italiana, la convinzione che un musical debba essere pimpante, isterico, ipermotorio. Non è permessa la meditazione, la contemplazione, l'interiorità. Tutto dev'essere lustrini e cilindro oppure hip-hop isterizzato, e questo sta contagiando, ahi ahi ahi, anche il teatro. Per favore, bastaaaaa!
Tutto nel mondo è burla
Ma l'amor mio non muore
Sto cantando per te
Avatar utente
junior
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 1852
Iscritto il: gio dic 01, 2005 11:05 am

Messaggioda Carlo Infante » sab set 20, 2008 5:08 pm

"Radiocinema"... chi era costui?
“Una nazione che trascura le percezioni dei suoi artisti va in declino, smette di reagire e sopravvive solo” (Ezra Pound)
Orfeo 9 alla Mostra del Cinema di Venezia
http://www.youtube.com/watch?v=ybIkMaqjl9k
http://www.youtube.com/watch?v=HdwndrSDn6I
Avatar utente
Carlo Infante
Orfeomane Liv. 2
Orfeomane Liv. 2
 
Messaggi: 208
Iscritto il: sab set 13, 2008 8:02 pm
Località: Lecce


Torna a L'Eco del vuoto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron