Facebook 3 febbraio 2013

La rete, la stampa, la tv, la radio e qualsiasi altra forma di comunicazione possibile, compresi i telegrammi, i piccioni viaggiatori, i segnali di fumo...

Moderatore: Moderatori

Facebook 3 febbraio 2013

Messaggioda romella » dom feb 10, 2013 1:35 pm

103 condivisioni, 110 "Mi Piace" e 37 commenti
Non è per autocompiacimento che lo facciamo notare, ma una volta che avrete letto quanto segue, vedrete che era solo la "risposta" del pubblico di orfeomani che si ritrova in rete, nel social network che ha soppiantato per certi versi gli altri mezzi di comunicazione come i blog e i forum, compreso questo... che però contiene informazioni non volatili e consultabili in qualsiasi momento, proprio come questa discussione che abbiamo copiato affinchè fosse fruibile, commentabile e integrabile.
Dalla settimana scorsa si è deciso di avere un punto di ritrovo, la domenica intorno alle 19.30, sulla pagina FB pubblica di Tito (link) per condividere ed essere parte attiva di un progetto di divulgazione.
Perchè non è l'amore per Orfeo 9 che ci manca, ma solo il far vedere quanti siamo.
A tal proposito mi viene in mente quanto scritto altrove da un utente del forum (docjohn):
"Infine: il popolo di Orfeo (che non sono 'fan', va detto) è davvero trasversale e separato: scopro regolarmente appassionati (la parola giusta è 'innamorati') in ambienti ed età lontanissimi. Fra i miei pazienti. All'università. Fra i figli diciottenni degli amici. Siamo molti più di quanto crediate."

Appuntamento su FB stasera, domenica 10 febbraio 2013, per la seconda puntata della serie...

______________________________________________________________________________________________________
Questo il messaggio iniziale di Tito Schipa Jr. sulla sua pagina pubblica di Facebook, cui seguono i commenti degli utenti.

"Benvenuto a chi c'è e a chi ci sarà.
Poche parole, non voglio farvi perdere tempo né incaricarvi di strane incombenze complicate né di qualche operazione cripto-commerciale...
Soltanto una premessa… il vostro consenso (o meno) a quanto sto per scrivere sarà molto apprezzato se espresso semplicemente tramite un Mi Piace o una condivisione. I vostri commenti benevoli non mancano mai, ma al momento è interessante solo capire la presenza.
Non parlo di me ma di mio figlio (piezzo 'e core...). Metto a fuoco solo un primo fondamentale problema. Diamo per scontato (ormai...) che Orfeo 9 è conosciuto e amato da sempre più persone. Non sappiamo quante siano in realtà, sicuramente moltissime; ma sappiamo che esiste anche una strana, fastidiosa anomalia: le "altre" persone, cioè il resto del pubblico potenziale, non solo non si interessa di Orfeo (sarebbe più che legittimo) ma proprio NON NE SA NULLA, neanche che esista! Questa è un'aberrazione stranissima e pericolosa, sicuramente derivata dalla mia "non televisibilità", su cui accetto tutti i rimproveri che volete. Tuttavia è a questo handicap che bisognerebbe cominciare a rimediare per prima cosa, per quel che si può. Dunque: non vi propongo di andare in giro a tentar di convincere i distratti o i sordi di quanto un certo prodotto sia (mettete voi gli aggettivi); richiederebbe un tempo eccessivo e un'energia che in assoluto non mi sogno nemmeno di chiedervi. La cosa che invece mi pare si possa fare, e richiede pochi minuti - quindi si può fare in modo quantitativamente interessante - è questa: semplicemente incuriosire, cioè fare in modo che un certo numero di persone "altre" vengano brevissimamente messe al corrente che esiste un disco del pop italiano che vende ininterrottamente da quasi 40 anni in 10 edizioni diverse e che malgrado ciò è fuori da ogni cognizione popolare. Attenzione: non si tratta di incuriosirli sulla qualità, ma su quella bizzarria della comunicazione e dell'industria del nostro Paese, un fatto tecnico che può colpire anche chi di musica non si interessa; inoltre, importante anche questo e forse di più, bisognerebbe essere sicuri che abbiano memorizzato il titolo.
Vi sembrerà poco, ma io credo che nel giro di una settimana potremmo aver decuplicato il numero delle persone "al corrente", il che, in vista di una ripresa teatrale, e non solo, potrebbe portare a risultati interessanti.
Concludo scusandomi con chi - e sicuramente c'è - si ritrova a leggere queste righe senza sentirsi minimamente interessato ai problemi del teatro musicale italiano in generale e di Orfeo 9 in particolare. Fate finta di niente. Agli altri, un abbraccio e un appuntamento a domenica prossima, stessa ora, stessa osteria

PS: tutto mi sarei aspettato di fare, cominciando a comporre, tranne che combattere non contro i detrattori, ma contro il silenzio. Per un musicista "suona" male :-)"
[Tito]

Anna la Starza: il silenzio è peggio di qualunque parola, anche negativa ....è ignorare. Non lo permetteremo!
Massimiliano Ferretti: La più grande opera Rock Italiana.... Orfeisti sempre
Carlotta Charlie Marino: E' "lecita" qualunque strada per diffondere il verbo?
Terry Melani: "Meglio un detrattore che un sordo!"
Donatella Casiraghi: ce l'ho, in vinile! Lo cantavo 25 anni fa a mia figlia nella pancia..
Rita Giuliana: Tito, questo è il minimo per qualcosa che in qualche modo fa parte di me. Certo! Già, personalmente, non faccio che martellare tutti quelli che ho a tiro, ma dolcemente, magari solo trasmettendo il mio entusiasmo!.Vabbè, taglio corto! Una buona serata e OK!
Cristiana Alcibiade: Io ce l'ho!!! Ma quando un dvd.... :(((
Vincenzo Falcone: Ne parlerò a tutte le persone che conosco e anche a quellle che non conosco!!!
Emanuele Altieri: bella davvero la frase del ps. condivido in bacheca. Tito, oltre ad aver condiviso il tuo testo, ecco quello che ho aggiunto io:
"Ma voi conoscete quel capolavoro di opera rock, la prima opera rock in Italia, che si chiama Orfeo 9?
Vende ancora, forse non tanto, ma con regolarità. Però le radio e le tv la ignorano, e molti non sanno proprio che esista.
Se non sapete cosa sia Orfeo 9, avete qualcosa di bello da scoprire da adesso in poi..."
Stasera quando torno lo faccio girare un po', ma se vuoi correggere o aggiungere, prego, sarà un piacere.
Corrado Barolo Eventi Sociali: In ritardo ma eccomi!!! Bene Tito ... siamo in molti ad aver fatto nascere figli con l'Orfeo e, per quanto mi riguarda, questo è successo nel duemilaetre ...io nel 69 avevo due anni ...ma allora mi chiedo? ... non è forse una grande soddisfazione avere in tasca un' opera TRANSEGENERAZIONALE??????
LordMaz Prog: E' esattamente quel che faccio da anni, spesso facendo ascoltare il disco, vedere il film, ecc...
Valentina Venti: Condivido subito!
Fabio Rebora: metto su il disco,adesso! ORFEO 9 CAPOLAVORO!
Corrado Barolo Eventi Sociali: Tito ...tocca a te parlare ... non fare il bugia nen (la tua parte piemontese) e comincia a promuoverti come fanno gli altri (senza avere in mano quello che tu hai ...un'Opera ... nel vero senso della parola) ...noi ti sosterremo
Carlo Dolce: Sarebbe bello se qualche TV rimandasse in onda almeno il Film. Sai quanti si stupirebbero di vedere per esempio Renato Zero da giovane! Io l'ho visto una notte del 74 o 75 non ricordo bene, sulla TV Svizzera e sono rimasto Folgorato. Ovviamente possiedo sia il Vinile che il Cd.
Tito Schipa Jr: Il punto cui tentiamo di arrivare è proprio questo: che vuol dire "sostenere"?
Corrado Barolo Eventi Sociali: visto che tutti ( e dico tutti) ormai si AUTOPROMUOVONO ( il vecchio A&R manager purtroppo non esiste più) ...indicaci tu la strada giusta per far conoscere questa straconosciuta e straignoirata Opera ... tu sai che propste io ne ho già fatte e sono pronto a riproporle ... dimmi tu se è il caso
Rita Giuliana: Ho condiviso e reso pubblico il post con questa presentazione "Condivido con entusiasmo il messaggio di Tito Schipa Jr perché vorrei che l'opera rock "ORFEO 9" di cui è autore, fosse conosciuta da chi ancora non ha avuto questa gioia. Tutti hanno sentito parlare e conoscono opere straniere come Hair, Jesus Christ Superstar, etc. nulla da dire, buona musica, ma noi abbiamo questa meraviglia, rappresentata per la prima volta nel 1970 ed ancora incredibilmente attuale. "ORFEO 9" è senza tempo è pura poesia, provare per credere! Si ascolta, si riascolta scoprendo sempre qualcosa di nuovo, nella musica, nella storia, nel viaggio di Orfeo e in noi stessi, nel viaggio della nostra vita. Ha qualcosa di magico e prodigioso!" e lo sto mandando in giro, nella mia timeline ho aggiunto 3 video, ma sto parlandone già da tempo...e ne allego almeno uno quando "esporto" il post altrove, "Per la strada", per essere precisa! Ciao, a presto. Un abbraccio a tutti gli Orfeisti!
Anna Bisceglie: Ciao Tito, continuo a sostenere che la tua splendida opera sia attualissima e, da insegnante, credo sarebbe un'ottima idea proporla anche nelle scuole. I nostri ragazzi, attraverso le storia e la sua morale, avrebbero da imparare molte cose: dal rifiuto della droga, alla scoperta delle potenzialità e talenti che, spesso, non sanno neanche di avere già, disorientati come sono dai venditori di felicità di turno o da echi del vuoto che prosperano su tutti gli schermi o in app più o meno fantasiose. La tua opera aiuta a considerare che si può uscire da quanto ci vincola e ci tiene fermi, piantati in un immobilismo che favorisce solo pochi. E' determinante non ripetere lo stesso errore di Orfeo e continuare a far risuonare la nostra chitarra e non lasciarla travolgere e calpestare. Perché ognuno è una storia unica e irripetibile che merita di essere raccontata. Un saluto e pace e bene sempre!
Mara Bazurro: Orfeo 9 dovrebbe diventare il fiore all'occhiello della musica rock italiana ....da 40 anni e' conosciuto ed amato ma " purtroppo per loro " da non molte persone come invece dovrebbe essere. E' stato a suo tempo censurato, perseguitato come fosse la peste, in allora dimenticato ... Ma adesso il tempo e' cambiato per fortuna e' cambiato! E' un'opera fantastica, attuale, dolce e forte, austera e insostituibile, e anche se preziosa va condivisa! Ha ragione Tito dobbiamo far si che le persone che non la conoscono.....imparino ad amarla"!
Corrado Barolo Eventi Sociali: ancora non comprendo come tanta solidarietà non si trasformi in qualcosa di più concreto ... che ne direste di un network dal nome EURIDICE (tanto per scombinare le carte)
Giuseppe Rivezzi: L'opera è già unica in quanto sola! ma conosciuta da molti ... che vuoi di più .. stare sulla RAI come allora e veder morire la CULTURA??!!!
Susanna Schimperna Due: caro Tito, tanti ti "sosterrebbero". ma non puoi chiedere a questi tanti di inventarsi un progetto. pensa tu a un obiettivo preciso, chiaro, e sono sicura che chi ama quell'opera sarà pronto a rispondere all'appello. tu che hai sempre idee, non vuoi averne una per orfeo, per la tua creatura?
Fernando Casaretti: Ciao a tutti e soprattutto a Tito. Sono sicuramente l'ultimo fan acquisito da quest'Opera. Ho ascoltato le prime note non più di dieci giorni fa e da allora l'ascolto più o meno una volta al giorno. Sto entrando pian piano nel libretto. La Musica invece mi ha colpito dal primo ascolto. Tutto ciò grazie ad una memoria di bimbo rimasta sopita per troppi anni, al grande immenso Amore per la Musica e al tempo speso da un amico a spiegarmi brevemente e con grande passione cos'è (non cos'è stato) Orfeo 9.
Per scendere più sul problema "sostenere": e se si facesse un "azionariato diffuso", tipo Santoro per il suo programma tv, volto a produrre di nuovo l'Opera in teatro?
Angelo Di Donato: L'ho sentita centinaia di volte da ragazzo. L'avevo registrata col Geloso (registratore a nastro con bobina, non c'erano ancora neanche le cassette) nell'edizione con Renato Zero e Loredana Bertè, all'epoca giovanissimi.
Aspettando Godot - Storica e Nuova Canzone d'Autore: Poco tempo fa abbiamo provato a passare dalle parole ai fatti, con i nostri pochissimi mezzi a disposizione. Abbiamo appurato sul campo che una tra le maggiori difficoltà si realizza quando ci si aspetta che le persone partecipino di "concretamente" ad un evento che tenta di diffondere la grandezza di un artista come Tito Schipa Jr e della sua opera in questione, Orfeo 9, appunto. Non è difficile spendere fiumi di complimenti sui social network, ma la vera partita si gioca fuori di qui, nella realtà... http://www.aspettandogodot.it/utopiedautore.htm
Giuseppe Marcante: e difficile da trovare, Orfeo 9. lo ho regalato spesso, perchè va divulgato . ne ho una copia vergine per i posteri, come per tutti i dischi assoluti , a fianco di manhole di grace slick( si fanno compagnia ). però non voglio regalare la copia vergine e mi servirebbero 10 dischi. Dove li trovo ????? ( no cd) a Vicenza è impossibile. Tra l'altro piace molto anche a mia figlia che ha 19 anni e lle sue amiche. Ottima notizia la ripresa della rappresentazione teatrale di questa opera aristocratica. Ciao e tienici informati
Lella Niccolai: Siete mitici! Se esce il DVD lo compro subito!
Japhy Rider: LP e CD li ho da tempo, ma ricordo una registrazione televisiva dello spettacolo (mandata in onda a tarda sera), che fine ha fatto?
Tito Schipa Jr: Dvd in uscita imminente
Giuseppe Felice Cassatella: Ho "condiviso". Posso dirti che quando papà aveva il negozio di dischi, O9 si vendeva molto bene a Barletta.
Era un'edizione molto economia (se non erro meno di 10.000 lire) e spartana della Fonit
Antonella Porfido: il mio primo LP comprato con i soldi destinati alla palestra :)
Beniamina Sollecito: .........e dico stop. Nessuno nessuno, nessuno mi vede eppure hanno occhi, due occhi, come me come te; e che ti guardano e fanno, che cosa non sanno, la cosa sola buona che fanno in città....... La chiamano arte bianca, la pagnotta , panem nostrum.
Mi ricordo gran parte del disco e, ogni tanto, mi ritrovo a canticchiarla! Grande, figlio di un GRANDE!
Sonia Vecchioni: adoro questo disco e mi piacerebbe assistere alla rappresentazione teatrale
"Si moro e poi rinasco, prego Dio d'arinasce a Roma mia!"
G.G. Belli
Avatar utente
romella
Orfeomane Liv. 2
Orfeomane Liv. 2
 
Messaggi: 233
Iscritto il: ven ott 08, 2010 6:45 pm
Località: Roma

Torna a L'Eco del vuoto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron